Francisco apre nel 2020 gli archivi di Pio XII, Papa durante la seconda guerra mondiale

La Chiesa cattolica “non ha paura della storia”, ha detto il Papa, che apre file sul controverso pontefice nel 2020. Le organizzazioni ebraiche e lo Stato di Israele lo chiedono da molto tempo.

Dicendo che la Chiesa cattolica “non ha paura della storia”, Papa Benedetto ha annunciato lunedì che aprirà gli archivi del Vaticano relativi al pontificato di Pio XII, che ha assunto il controllo del periodo della seconda guerra mondiale. Una decisione storica che è stata a lungo ricercata dagli ebrei.

Molti ebrei dicono che Pio XII, che era a capo della Chiesa cattolica tra il 1939 e il 1958, non fece abbastanza per aiutarli nella persecuzione della Germania nazista. La decisione di Francesco fu acclamata in Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.