Operaio arrestato per un omicidio in Germania

Schio – Su di lui pendeva un mandato d’arresto europeo, per omicidio volontario, ed è stato arrestato. E’ avvenuto questa mattina, a Schio, ad opera dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia scledense, che lo hanno ammanettato di buon mattino, verso le 7.30, in Via Martiri della Libertà, verso le 7.30, fermandolo mentre ere alla guida della sua auto e si stava recando al lavoro.

Serghei Nilov

L’arrestato è Nilov Serghei, nato a Petrosavodsk, in Moldavia, 57enne residente a Schio, operaio, ed il mandato di arresto europeo si riferiva ad un omicidio volontario commesso in Germania il 3 marzo del 1998. Nilov è accusato di aver ucciso su commissione, dietro pagamento di 1500 marchi, un uomo di 38 anni, con tre colpi arma da fuoco, uno alla schiena e due alla testa.

In considerazione della gravità del reato e della presunta pericolosità del soggetto, i carabinieri della Compagnia di Schio hanno deciso di monitorarne gli spostamenti e di bloccarlo nel momento e nelle condizioni che garantivano più sicurezza, evitando quindi eventuali reazioni da parte sua.

Un volta espletate le formalità rito, l’uomo è stato associato al carcere di Vicenza, a disposizione del presidente della Corte d’Appello di Venezia, il quale dovrà decidere se vi sono motivazioni formali ostative all’estradizione.

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.