Coinbase riceve l’approvazione in Italia

Lo scambio crittografico statunitense Coinbase ha ricevuto l’approvazione in Italia. La società rispetta le regole per offrire bitcoin e altri token nel paese.

Coinbase sta scommettendo grande sull’Europa. L’Italia è il prossimo passo. Coinbase è stato approvato come fornitore di servizi crittografici. Per questa approvazione, anche gli italiani (come gli olandesi) potrebbero iniziare alla fiera.

La differenza è che i servizi sono ora tutti sotto la supervisione dell’Organismo Agenti e Mediatori (OAM). Il regolatore è responsabile della prevenzione e della rilevazione del riciclaggio di denaro.

In pratica, significa, tra le altre cose, che Coinbase deve soddisfare i requisiti di verifica in Italia. Se richiesto, la fiera dovrebbe essere in grado di condividere i dati con le autorità locali (e internazionali).

Coinbase ha dovuto licenziare parte del suo staff all’inizio di quest’anno. A causa di un mercato incerto con prezzi bassi, l’interesse per bitcoin è diminuito. La maggior parte delle entrate di Coinbase proviene da commissioni di trading.

Secondo Bloomberg, il volume degli scambi sugli scambi crittografici è al suo punto più basso da dicembre 2020. C’era “solo” trillion 4.2 trilioni (!) per il commercio elaborato secondo CryptoCompare.

Buoni soldi sono ancora in corso da parte dei grandi partiti del settore. Allo stesso tempo, vediamo anche notevoli “vittime” dell’attuale tendenza del mercato. Coinbase è solo al 14 ° posto in termini di volume riportato. Non molto tempo fa, erano tra i primi cinque.

La quota (MONETA) è anche a ~$54 a testa. Il corso è iniziato l’anno scorso a $342.

Tuttavia, l’azienda ora vuole colpire il prossimo colpo in Europa. Molti paesi hanno ora nominato supervisori. Si tratta quindi di esercitare pressioni e rispettare i requisiti locali. Una volta attraversato il cancello, Coinbase può offrire servizi esistenti e nuovi.

Coinbase non è ancora elencato nel registro crittografico dei Paesi Bassi. Nana Murugesan, corresponsabile dell’espansione internazionale di Coinbase, indica che questo deve cambiare rapidamente. Oltre a Italia, Spagna, Francia e Paesi Bassi sono anche sulla lista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.