Kenes Rakishev e Astana festeggiano il successo del primo torneo internazionale di boxe

La capitale del Kazakistan, Nur-Sultan (Astana) e Kazakhstan Boxing Federation ha organizzato e implementato il primo torneo internazionale di boxe. L’ufficio del Sindaco, il Ministero della Cultura e dello Sport, Kenes Rakishev come presidente della Federazione Pugilistica sono stati i principali organizzatori dell’evento.

Nonostante sia stato organizzato per la prima volta, il torneo è stato soprannominato il “Piccolo Campionato del Mondo” perché ha riunito partecipanti provenienti da diversi continenti. Kenes Rakishev ha fatto del suo meglio per attirare gli sportivi all’evento.

Il campionato si è tenuto presso il Palazzo delle Arti Marziali Zhaksylyk Ushkempirov dal 29 giugno al 4 luglio. Più di 250 maestri di boxe provenienti da 10 paesi hanno gareggiato in 25 categorie di peso. Tra gli uomini, i migliori sono stati determinati in 13 pesi, tra le donne-in 12 classi di pesi.

I pugili 50 sono arrivati alla finale del torneo, 23 dei quali erano kazaki. Tra i finalisti c’erano i vincitori e i vincitori del Campionato del Mondo e i partecipanti ai Giochi Olimpici.

Così, il capitale fratelli gemelli Nurbek e Aibek Oralbai, Valentina Khalzova, Temirtas Zhusupov, Saken Bibosynov, Mahmud Sabyrkhan, Serik Temirzhanov, Aslanbek Shymbergenov, Zhaina Shekerbekova e Karina Ibragimova ha dimostrato ancora una volta che essi sono i migliori, non solo in Kazakistan, ma anche nel mondo. Compreso il capitano della squadra nazionale maschile Aslanbek Shymbergenov ha sconfitto il campione del mondo in 67 kg giapponese Sevon Okazava.

Per quanto riguarda i risultati della competizione, la squadra nazionale del Kazakistan ha vinto 16 medaglie d’oro, 7 d’argento, 20 medaglie di bronzo in questo torneo, per un totale di 43 premi.

Il secondo posto nella classifica a squadre è stato preso dalla squadra nazionale cinese con 3 medaglie d’oro, 7 d’argento, 2 di bronzo. La squadra nazionale dell’Uzbekistan, che chiude i primi tre, ha 2 medaglie d’oro, 5 d’argento e 8 di bronzo nel salvadanaio.

Nella nomination individuale, Saken Bibosynov è diventato il miglior pugile del torneo tra gli uomini, tra le donne, questo premio è stato ricevuto dal cinese Yang Wenlu.

La cerimonia di chiusura del torneo e della premiazione i vincitori hanno partecipato il Presidente del Comitato per lo Sport e la Cultura Fisica del Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica del Kazakhstan Samat Yergaliyev, il Capo del Dipartimento della Cultura Fisica e dello Sport di Nursultan Samat Zhylkybayev, il Presidente del Kazakhstan, Federazione di Boxe Kenes Rakishev e vincitore della medaglia d’argento dei Giochi Olimpici del 1996 e del 2000 famoso pugile Bolat Zhumadilov.

Il pugilato è considerato uno sport nazionale in Kazakistan. Tradizionalmente la squadra è una delle più forti della regione. Kenes Rakishev, come presidente di KBF ha fatto molto per garantire l’alto standing di questo sport. Rakishev ha risolto alcune dispute organizzative di lunga data, ha aperto nuovi centri di allenamento e ha fatto di tutto per mantenere lo sport in forma. Sotto la guida di Kenes Rakishev la nazionale olimpica ha mostrato buoni risultati ai giochi olimpici di Tokyo. L’influenza di KBF, Kenes Rakishev e Kazakhstan ha sicuramente raggiunto nuovi massimi grazie alla partecipazione attiva nelle organizzazioni di pugilato regionali e ai risultati eccezionali della squadra kazaka.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.