RITORNA IL PRESTIGIOSO CONCORSO DI VIOLINO DI VITTORIO VENETO

Al Teatro Da Ponte ben 47 i partecipanti, da 13 paesi dell’Unione Europea

Dopo 7 anni dall’ultima edizione, il Concorso di Violino di Vittorio Veneto torna in una veste rinnovata e diventa internazionale: si intitolerà «Concorso di Violino Città di Vittorio Veneto Premio Internazionale Prosecco DOC» e saranno ben 47 i partecipanti iscritti per le eliminatorie che si svolgeranno in città dal 27 settembre al Teatro “Lorenzo Da Ponte”.

Con un’età media di 23 anni (le due più giovani sono italiane, e sono diciassettenni) i musicisti in gara provengono da 13 paesi dell’Unione Europea (Italia, Austria, Germania, Francia, Olanda, Belgio, Spagna, Portogallo, Polonia, Romania, Bulgaria, Estonia e Lettonia) e si confronteranno con il repertorio richiesto, accompagnati dai pianisti ufficiali e valutati dalla giuria del concorso, una prestigiosa cinquina di artisti di livello internazionale presieduta da Ernesto Schiavi, Direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

Il Sindaco di Vittorio Veneto Antonio Miatto sottolinea: «Siamo pronti a dare il via alla 32a edizione. Un vero e proprio rilancio culturale dal respiro internazionale di una manifestazione che, nata nel 1962, ha nel tempo accolto a Vittorio Veneto generazioni di giovani violinisti, molti dei quali hanno iniziato una brillante carriera concertistica proprio grazie al Concorso di Vittorio Veneto».

E il direttore artistico del Concorso, Francesco De Angelis, proprio a Vittorio Veneto ha mosso i primi passi della sua carriera, vincendo il concorso nel 1993. Un percorso artistico di successo che lo ha portato a diventare violino solista e Konzertmeister del Teatro alla Scala e della Filarmonica della Scala. A proposito del concorso dice: «Ho preso la decisione di aprire le porte ai musicisti dell’Unione europea in un momento in cui nessuno di noi avrebbe potuto immaginare l’avvento della pandemia e la conseguente sospensione di ogni manifestazione artistica. Ad oggi mi ritengo ancora più convinto che questa scelta sia fondamentale per i giovani partecipanti, perché offre loro l’occasione di confrontarsi con musicisti da tutta Europa, in un momento in cui la voglia di tornare a fare musica è grande. Il violinista di oggi deve aprire i suoi orizzonti musicali per essere competitivo nella professione e a Vittorio Veneto troverà l’ambiente ideale per portare a compimento le proprie aspirazioni».

Il Concorso di Violino Città di Vittorio Veneto Premio Internazionale Prosecco DOC
si svolgerà al Teatro Lorenzo Da Ponte da lunedì 27 settembre a sabato 2 ottobre 2021, giorno dedicato alla finale con la presenza dell’Orchestra dell’Accademia della Scala di Milano.
Domenica 26 settembre alle 20.30, si terrà anche un concerto inaugurale con un trio d’eccezione composto dal direttore artistico Francesco De Angelis al violino, Monica Cattarossi al pianoforte ed Enrico Dindo al violoncello.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.