L’Italia chiede a Bruxelles di salvare le proprie auto sportive per una nuova politica climatica

L’Italia sta parlando con l’Unione Europea (UE) sui modi in cui le famose auto sportive di Ferrari e Lamborghini, tra le altre, possono essere risparmiate nella nuova politica climatica europea. Questo è ciò che un ministro italiano dice a Bloomberg sabato.

Parte della nuova politica è la fine del motore a combustione in auto nuove dal 2035.

Gli italiani dicono di abbracciare i piani europei per eliminare i motori a combustione interna, ma sperano che l’UE sarà ancora flessibile. Il ministro Roberto Cingolani (transizione economica) definisce le cosiddette supercar, che emettono molto più per chilometro guidato di un’auto casa-giardino-cucina, “una nicchia nel gigantesco mercato dell’auto”.

Cingolani spera di convincere l’UE sottolineando il piccolo numero di supercar vendute. Ferrari ha venduto poco più di 9.000 copie l’anno scorso e Lamborghini ha venduto 7.400 copie.

In confronto, il gruppo Volkswagen ha venduto 5,3 milioni di auto Volkswagen l’anno scorso. A causa di questa enorme differenza, il ministro si aspetta che sarà “nessun problema” applicare le regole un po ‘ meno severe.

Mentre molti marchi automobilistici stanno già passando a modelli elettrici più puliti, i marchi sportivi italiani richiedono un po ‘ di più. Ferrari spera di svelare la prima auto sportiva completamente elettrica nel 2025. Lamborghini si aspetta di presentare una macchina del genere solo”nella seconda metà di questo decennio”. Dal 2023, il marchio di auto sportive arriverà sul mercato con un’auto ibrida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.