Coronapass obbligatorio per ristoranti e bar in Italia

C’è mai una fine alla crisi del coronavirus? Dopo un anno e mezzo duro, pieno di blocchi e misure di limitazione della libertà, le persone sono pronte per una festa o una vacanza. Ma a causa dell’aumento delle infezioni, nonostante le molte vaccinazioni, siamo gettati indietro nel tempo. Che succede oggi? Segui le ultime notizie Covid qui.

L’Italia stringe le regole del coronavirus da 6 agosto, il Gabinetto italiano ha annunciato giovedì. Ciò significa, tra le altre cose, che da quella data è richiesto un risultato negativo del test o la prova della vaccinazione o del recupero per visitare luoghi pubblici come la palestra, la piscina o il museo. Lo stato di emergenza è anche prorogato fino alla fine dell’anno.

Le misure sono una risposta al rapido aumento delle nuove infezioni da coronavirus degli ultimi tempi, specialmente tra i giovani. Le autorità sanitarie in Italia hanno registrato più di 5000 nuove infezioni e 15 decessi in un giorno giovedì.

Il ministro della salute Roberto Speranza ha esortato la popolazione a essere vaccinata. Più del 53% della popolazione di circa 60 milioni di persone di età superiore ai 12 anni è stato completamente vaccinato finora.

Anche la determinazione delle zone a rischio (bianco, giallo, arancione o rosso) sarà effettuata in modo diverso dal 6 agosto. Leader poi non è più il tasso di infezione in una data area, ma il tasso di occupazione nei reparti Covid-19 e reparti di terapia intensiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.