L’Italia spera in più turisti e vuole sollevare la quarantena per i viaggiatori a metà maggio

L’Italia prevede di revocare l’obbligo di quarantena per i viaggiatori provenienti da paesi dell’UE, Gran Bretagna e Israele a metà maggio, nel tentativo di rivitalizzare l’industria del turismo, ha detto sabato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

L’obbligo di quarantena per i viaggiatori americani sarà revocato a giugno, ha detto Di Maio dopo una consultazione con il ministro della Salute italiano Roberto Speranza.

,, Stiamo lavorando per sollevare il ‘mini-quarantena’ per le persone provenienti da paesi dell’UE, il Regno Unito e Israele, se hanno un test negativo o la prova di vaccinazione o hanno recuperato da Covid-19 negli ultimi sei mesi. Lo stesso vale per gli Stati Uniti”, ha scritto Di Maio su Facebook.

Attualmente, i viaggiatori provenienti dall’Europa e da Israele sono soggetti a un obbligo di quarantena di cinque giorni, con un test di incoronazione precedente e successivo. I viaggiatori provenienti dagli Stati Uniti sono tenuti a mettere in quarantena per 10 giorni.

Il bilancio delle vittime italiane di corona è salito a 122.694, il più alto in Europa dopo il Regno Unito. Sono stati identificati più di 4,1 milioni di casi di coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.