I servizi segreti tedeschi mettono il partito di opposizione AfD sotto la lente d’ingrandimento

L’agenzia di intelligence tedesca Bundesamt für Verfassungsschutz (BfV), il più grande partito di opposizione, Alternative für Deutschland (AfD), che secondo i media tedeschi lo ha identificato come un “caso sospetto” di estremismo di destra. Di conseguenza, il dipartimento può teoricamente procedere al monitoraggio o alle intercettazioni dei membri dell’AfD, riferisce Der Spiegel mercoledì.

Secondo il giornale tedesco, la decisione di etichettare l’AfD come “sospetto estremista di destra” era già stata presa la scorsa settimana. I Servizi segreti non fanno annunci al riguardo.

La questione rimane se il servizio di intelligence sarà effettivamente spiare i membri AfD. Un giudice della città tedesca di Colonia in precedenza ha chiesto al BfV di lasciare i politici e i candidati alle elezioni, incluso l’AfD, da soli per il momento.

L’AfD è stato il terzo partito nella Repubblica Federale dalle elezioni del 2017 e conta circa 34.000 membri. Con 94 membri del Parlamento, è il più grande partito di opposizione in Germania.

L’AfD è stato fondato nel 2013 come partito liberale conservatore e di destra particolarmente critico nei confronti dell’euro. A causa di conflitti interni e rivalità, l’AfD ha fatto una mossa a destra in 2015 e 2017. Molti deputati hanno contatti con gruppi di estrema destra.

Il partito è ora sinonimo di nazionalismo, conservatorismo e populismo e si oppone fortemente all’immigrazione e alle influenze islamiche. Il leader del partito Alexander Gauland contesta che il partito è estremista di destra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.