PRENOTAVANO IL VACCINO A NOME DI PARENTI O AMICI USANDO IL PROPRIO CODICE FISCALE

Padova: scoperti i "furbi" nel personale scolastico
PADOVA – Prenotazioni anche a nome di altre persone, utilizzando il proprio codice fiscale, sono state scoperte dall’Azienda Ulss di Padova tra quelle destinate alla vaccinazione del personale scolastico.
I casi, una cinquantina, hanno comportato lo stop alla piattaforma informatica per le prenotazioni e l’avvio di un’indagine. Le verifiche sono state avviate per capire quanti siano effettivamente i “furbetti” e come risolvere il disagio che rallenta la campagna vaccinale.
La scoperta sarebbe stata fatta dal Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss nella piattaforma “Zerocoda”, che presentava prenotazioni doppie collegate a uno stesso codice fiscale. Queste prenotazioni sono state annullate e si sta valutando di presentare una denuncia alla magistratura. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.