ADDIO A MARIA LUIGIA BALLIANA, FONDÒ IL CALZIFICIO MAFER

E’ mancata all’età di 78 anni la sorella del noto scultore
SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA – È mancata all’affetto dei suoi famigliari Maria Luigia Balliana, 78 anni, sorella del noto scultore Carlo. La sua scomparsa ha profondamente scosso chi la conosceva come una delle figure rappresentative del territorio e dell’imprenditoria pionieristica degli anni sessanta. Nata a Col San Martino, si era poi trasferita a Fontigo. Nel 1963 aveva fondato il Calzificio Mafer a Sernaglia, dimostrando la sua creatività in un periodo storico di ripresa economica e sociale dove non era però facile per una donna essere al timone di un’azienda. Nonostante la malattia, è rimasta al suo posto fino a che le forze gliel’hanno permesso. La dedizione al suo lavoro, assieme alla generosità e allo spirito di solidarietà verso il prossimo, erano i tratti che la caratterizzavano.“Se sono quello che sono oggi – ricorda il fratello Carlo al Gazzettino – lo devo a lei. È lei che con il suo lavoro mi ha permesso di frequentare la scuola, pagando di tasca sua i miei studi. Io non lavoravo e lei aveva intuito che la mia strada era quella dello studio. Mi ha sempre aiutato e sostenuto sia moralmente che economicamente. Con lei se ne va una buona metà del mio cuore. La conserverò per sempre nei miei ricordi più belli e nel mio cuore ci sarà un posto speciale per lei accanto alle persone che ho amato di più nella mia vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.