LA PANDEMIA NON FERMA IL VOLONTARIATO E RICHIAMA I GIOVANI

L’appello: "Ora vaccinare i volontari"

TREVISO – Nonostante la pandemia, il mondo del volontariato non si è mai fermato continuando a garantire servizi preziosi, dal trasporto di persone con difficoltà motorie al supporto alle famiglie con disabili.
E se i volontari di una certa età hanno avuto qualche comprensibile ritrosia in più per il rischio contagio, c’è stato un rinnovato impegno.da parte dei giovani. Ma il settore chiede anche adeguata considerazione, a partire dall’inserire i volontari nelle attività assistenziali tra le categoria da vaccinare con priorità.
Ne parliamo con Alberto Franceschini, presidente di Csv Belluno Treviso, , che riunisce oltre 500 associzioni di volontariato delle due province.
Galleria fotografica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.