SPARATORIA DI SANTA BONA: ARRESTATO L’AGGRESSORE

Joco Durdevic intanto è sempre grave all’ospedale
TREVISO – E’ in manette dalla scorsa notte il presunto responsabile della sparatoria avvenuta a Santa Bona, Borgo Capriolo, nella quale è rimasto gravemente ferito un uomo di 52 anni, Joco Durdevic, uno dei capi della comunità sinti. L’autore del fatto di sangue è Branko Durdevic, 36 anni, si è costituito alla polizia dopo una fuga di alcune ore. E’ accusato di tentato omicidio. Il fatto era avvenuto a causa di una lite per questioni familiari, nel giardino di un’abitazione. I colpi sarebbe stati sparati dal terrazzo della casa. Le ricerche erano subito scattate, anche con l’aiuto di un elicottero. La vittima, colpita alla nuca da un colpo di pistola, è attualmente ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.