OMICIDIO A ROVIGO: 17ENNE UCCIDE IL PADRE CON UN MACHETE

L’aggressione è avvenuta nel campo rom di Sant’Apollinare
ROVIGO – Un giovane di 17 anni è in fuga dopo aver ucciso a colpi di machete suo padre. Tra i due era scoppiato un violento litigio, avvenuto in un piccolo campo rom a Rovigo, nella frazione di Sant’Appollinare. Il minorenne, hanno riferito alcuni testimoni, dopo aver ferito a morte suo padre, sarebbe fuggito a bordo di una Opel Zafira station wagon.Con lui sarebbe scappata anche una ragazza di qualche anno più grande, residente in un paese vicino. L’omicidio è avvenuto in serata. La vittima si chiamava Eddy Cavazza, aveva 46 anni. Il ragazzo pare sia fuggito dopo l’aggressione, prima di capire che il genitore aveva perso la vita. Gli abitanti del campo hanno chiamato i soccorsi e la Polizia. Sul posto è giunta la Scientificaassieme agli agenti della Squadra mobile per sentire i testimoni. Il giovane poi è stato catturato a tarda notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.