INAUGURATA LA NUOVA PIAZZA PIO X A TREVISO

Da vuoto urbano a luogo fruibile dai cittadini
TREVISO – È stata inaugurata questa mattina Piazza Pio X, da vuoto urbano destinato alla sola sosta a vero e proprio luogo fruibile ai cittadini come spazio pedonale. Il nuovo disegno della piazza, che ha una superficie di 280 metri quadrati, prende avvio dalle direttrici delle diverse strade che vi convergono, collegando idealmente le varie parti con un unico sistema di campitura a pavimento in piastrelle tranciate di porfido, con tarsie in cordoli di granito bianco sale e pepe e con l’introduzione di alberi, collocati ai vertici di un ideale poligono che unisce i due lati della piazza.
«Nella porzione a nord di Viale D’Annunzio lo spazio pedonale è arredato da un sistema di sedute continue in pietra d’Istria, materiale tipico della tradizione costruttiva veneta» spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Zampese. «Queste sono contrapposte a formare una sorta di gesto d’abbraccio e di dialogo, in cui poter sostare al riparo delle chiome degli alberi in estate proprio perché si è pensato all’importanza di inserire uno spazio verde per aumentare la fruibilità del luogo da parte dei cittadini grazie anche al proficuo apporto dell’architetto Marco Sari e del direttore dei lavori Daniele Granello, che ringrazio per la collaborazione».
Le panche hanno funzione anche di suggestione percettiva dello spazio, quali elementi di tridimensionalità, caratteristica enfatizzata dalla stele verticale in cui si conclude l’ideale nastro continuo delle sedute.
Il costo dell’intervento ammonta a circa 114.000 euro mentre il rifacimento del porfido del sedime stradale di 820 metri quadrati è di euro 111.000 euro.
«Questo intervento ha dato una seconda vita alla Piazza e ad un intero quadrante che meritava di essere riqualificato e valorizzato», sottolinea il sindaco Mario Conte. «Ringrazio il vicesindaco De Checchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Zampese che hanno condiviso un vero e proprio percorso partecipativo con residenti e attività anche nella parte relativa al cronoprogramma dei lavori e alla viabilità. Ora abbiamo uno spazio pedonale alberato fruibile dai cittadini per l’incontro e il relax».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.