MERCATO DI TREVISO, INGRESSI CONTINGENTATI E SOLO GENERI ALIMENTARI

Accesso da porta San Tomaso, uscita a Varco Manzoni
TREVISO – Il mercato centrale di sabato 14 e martedì 17 novembre si svolgerà con ingressi contingentati e limitati a generi alimentari e beni di prima necessità. La decisione è arrivata all’esito della riunione tenutasi questa mattina con Confesercenti con la quale sono state condivise la preoccupazione per l’attuale situazione sanitaria e la necessità di limitare ammassamenti di persone in aree ristrette. Per questi motivi, in ottemperanza alle disposizioni regionali in vigore da domani, è stata emessa un’ordinanza che disciplina lo svolgimento dei mercati cittadini.
In base al piano predisposto da Polizia Locale e Protezione Civile, l’ingresso del mercato centrale – che si svolgerà unicamente in Piazzale Burchiellati – sarà collocato a Porta San Tomaso mentre l’uscita in corrispondenza di Varco Manzoni.
Saranno garantiti inoltre i mercati del pesce dell’isola della Pescheria e di frutta e verdura in Piazza San Parisio, oltre al “Farmer Market” di Villaggio Gescal.
«Questa mattina abbiamo incontrato il rappresentante di Confesercenti, constatando la necessità di evitare le potenziali occasioni di contagio – afferma il vicesindaco Andrea De Checchi – Per questo motivo si è deciso di adottare un piano, così come previsto dall’ordinanza regionale, per il contingentamento degli ingressi con un presidio della Protezione Civile, ma di limitarli al solo Piazzale Burchiellati ed ai generi alimentari o di prima necessità. Esprimiamo rammarico per il forte periodo di difficoltà che stanno attraversando gli esercenti, che ringraziamo per la collaborazione in questo momento in cui è fondamentale l’aiuto di tutti per contrastare la diffusione del Covid-19. A tal proposito è già stato disposto un tavolo di lavoro con Confesercenti, al fine di trovare una soluzione in tempi brevi. Ci auguriamo di poter condividere insieme, in vista dei prossimi mercati, soluzioni in grado di contemperare le esigenze di sicurezza con quelle economiche».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.