ASCO HOLDING DISTRIBUISCE 14 MILIONI DI DIVIDENDI

Il gruppo chiude il bilancio 2019-20 in utile di 25,6 milioni
PIEVE DI SOLIGO – Asco Holding, la società che controlla il colosso trevigiano dell’energia Ascopiave, chiude il bilancio in utile e distribuisce così dividendi per poco meno di 14 milioni complessivi. Risorse che andranno soprattutto ai Comuni soci, che detengono oltre il 99% delle quote azionarie. Le decisioni sono state prese dall’assemblea degli azionisti, presieduta da Giorgio Giuseppe Della Giustina.
L’esercizio dal primo agosto 2019 al 31 luglio 2020 registra un risultato netto di 25,6 milioni, sostenuto in prevalenza dai dividendi distribuiti dalle società controllate Ascopiave e Asco TLC per complessivi 26,9 milioni di euro.
L’assemblea ha deliberato la distribuzione di dividendi per complessivi 13,9 milioni di euro, ovvero 0,14143 euro per ciascuna azione ordinaria, in linea con l’importo distribuito lo scorso esercizio. Inoltre è stata  la destinazione a riserva legale di 5,1 milioni di euro e di 6,6 milioni ad altre riserve.
“I positivi risultati conseguiti nell’esercizio – commenta il presidente Della Giustina –  hanno consentito di confermare il significativo importo del dividendo e di attestare il percorso distintivo di Asco Holding quale garanzia di supporto come sostegno al territorio, fattore di ulteriore valore in questo momento di incertezza e contrazione economica in seguito all’emergenza sanitaria non ancora conclusa. La società opera da sempre con lo scopo di generare valore per gli azionisti, ponendo grande attenzione al l’intera collettività ove è presente attraverso i Comuni soci. l risultati di bilancio, uniti alla distribuzione di oltre 200 milioni di euro di dividendi dalla quotazione di Ascopiave a oggi, sono la testimonianza concreta di un’amministrazione virtuosa e della solidità del gruppo”.
Asco Holding nel 2019-20 ha conseguito ricavi consolidati per 161,3 milioni di euro, in crescita del 33% rispetto al medesimo periodo 2018/19, principalmente per effetto dell’ampliamento del perimetro di consolidamento, con un Margine operativo lordo pari a 58,8 milioni di euro, in aumento del 51%.
Il gruppo ha distribuito attraverso le proprie reti, oggi estese a 12.873 chilometri, un miliardo e 270 milioni di metri cubi di gas. Gli investimenti realizzati ammontano a 38,4 milioni di euro, di cui 34,1 milioni relativi a reti di distribuzione del gas, in particolare allacciamenti, ampliamenti, bonifiche e potenziamenti della rete, apparecchiature di misura, manutenzioni e impianti di riduzione. Gli investimenti nelle reti di telecomunicazione sono pari a 1,1 milioni di euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.