I migranti sulle navi di soccorso tedesche sono autorizzati a sbarcare in Italia

125 migranti a bordo della nave di soccorso tedesca Alan Kurdi sono autorizzati a sbarcare in Italia. La nave dell’organizzazione tedesca Sea-Eye relief si trova nel porto di Arbatax in Sardegna. È lì che ha navigato ieri per nascondersi da una tempesta sul Mediterraneo.

La nave è stata autorizzata a lasciare i migranti a bordo in Sardegna. Poi, secondo il Ministero dell’Interno italiano, l ‘ 80% dei passeggeri sarà portato in altri paesi.

I migranti sono stati prelevati dalla Alan Kurdi domenica al largo delle coste della Libia. Secondo Sea-Eye, l’equipaggio della Alan Kurdi è stato “incredibilmente fortunato” a scoprirli. Non hanno inviato un segnale di soccorso per paura che la guardia costiera libica li riportasse indietro.

La nave di soccorso non è stata autorizzata a lasciare i migranti sull’isola italiana di Lampedusa a bordo lo scorso fine settimana. Poiché anche Malta ha rifiutato i migranti, la Alan Kurdi ha impostato una rotta per la città francese di Marsiglia, ma ha dovuto fuggire in Sardegna a causa della tempesta.

L’Italia e Malta spesso consentono ai migranti salvati di rimanere sulle navi di soccorso per giorni e talvolta settimane prima di poter entrare in un porto. Secondo Sea-Eye, nessuno in Europa si sente più responsabile di questi migranti. “Sono in balia della Libia o del mare”, afferma l’organizzazione umanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.