ALTRE DUE CLASSI IN QUARANTENA NELL’ASILO DI CIMADOLMO

Positivo un familiare del primo contagiato
TREVISO – Altre due classi della scuola dell’infanzia di Cimadolmo, dove nei giorni scorsi era stata rilevata la positività di una bimba, sono state messe in quarantena preventiva: il provvedimento è stato deciso dopo che è emerso il contagio di un’altra bambina, famigliare del primo caso. In totale sono 34 i piccoli per i quali è stato disposto il nuovo isolamento fino al 29 settembre, oltre a tre maestre e un’insegnamente di sostegno.
L’estensione della misura si è resa necessaria perchè non sarebbe stata osservata la separazione tra gli alunni delle varie classi.
Una seconda positività nella scuola trevigiana riguarda invece uno studente di un istituto superiore del Distretto Asolo: in questo caso è stata disposta la quarantena solo per i suoi 25 compagni dl classe, che proseguiranno l’attività didattica da casa. Nessun provvedimento per i docenti e per i genitori dei ragazzi “quarantenati”.

Il Servizio di igiene e salute pubblica dell’Ulss 2 Marca Trevigiana ha effettuato, in relazione all’osservanza delle misure precauzionali nelle scuole, alcuni videoincontri informativi per ricordare a tutti, asili in particolare, l’importanza dell’osservanza delle regole volte ad evitare il diffondersi del virus.

E’ stato poi effettuato un nuovo screening su operatori e pazienti dell’Unità Operativa di Medicina dell’Ospedale di Castelfranco. Questi gli esiti: tutti negativi i 12 medici, un positivo e 22 negativi tra gli infermieri, quattro positivi e 14 negativi tra gli operatori socio-sanitari, e due pazienti positivi su 58.

Su personale e pazienti proseguiranno i test periodici a cadenza ravvicinata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.