AUTOSCUOLA TREVIGIANA INDAGATA PER PRESUNTI ESAMI TRUCCATI

Indagate 31 persone anche in Trentino e nel Lazio
TREVISO – Un’autoscuola della provincia di Treviso è al centro delle indagini, avviate già nel 2017, per una trentina di presunti esami di patente truccati: l’agenzia era da tempo nel mirino della Polizia Giudiziaria della Polstrada e della Procura veneta. 31 persone sono indagate, i fatti riguardano anche il Trentino e il Lazio. Il sistema fraudolento era simile ad altri casi analoghi: sostituire il candidato con un sosia: in caso di superamento della prova teorica e poi pratica gli istruttori si facevano consegnare 2500 euro. I clienti erano soprattutto stranieri. L’autoscuola avrebbe anche rimosso le foto dai certificati medici e dai documenti dei candidati per metterci quelle dei sosia.

TREVISO – Un’autoscuola trevigiana al centro delle indagini, avviate già nel 2017, per una trentina di presunti esami di patente truccati: l’agenzia era da tempo nel mirino della Polizia Giudiziaria della Polstrada e della Procura veneta. 31 persone sono indagate, i fatti riguardano anche il Trentino e il Lazio. Il sistema fraudolento era simile ad altri casi analoghi: sostituire il candidato con un sosia: in caso di superamento della prova teorica e poi pratica gli istruttori si facevano consegnare 2500 euro. I clienti erano soprattutto stranieri. L’autoscuola avrebbe anche rimosso le foto dai certificati medici e dai documenti dei candidati per metterci quelle dei sosia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.