ARTURO LORENZONI POSITIVO AL CORONAVIRUS

L’invito: "Chi mi ha incontrato, faccia il tampone"
PADOVA – Arturo Lorenzoni, candidato presidente della Regione Veneto per la coalizione di centrosinistra, è risultato positivo al Covid 19. Lo sfidante di Luca Zaia ha avvertito una leggera febbre e si è sottoposto al tampone, che ha dato esito positivo. Negativa invece la moglie. Lorenzoni, come dichiarato da lui stesso, si trova in isolamento a casa e ha annunciato che continuerà la campagna elettorale da remoto. Ha anche invitato tutti coloro che l’abbiano incontrato negli ultimi cinque giorni a contattare le rispettive aziende sanitarie per effettuare il tampone.
Tra i “contatti” c’è anche Pierpaolo Baretta: il sottosegretario all’Economia, a sua volta in corsa per diventare sindaco di Venezia, sempre per il centrosinistra, ha partecipato domenica scorsa ad una manifestazione insieme al candidato alle regionali. Si è dunque posto in isolamento preventivo volontario in attesa dei risultati del tampone.
A Lorenzoni, sono arrivati anche gli auguri di pronta guarigione da parte di Andrea Zanoni, consigliere regionale uscente e candidato del Partito Democratico alle prossime elezioni nel collegio di Treviso. “Ero presente anch’io questa mattina a Padova per la conferenza con il segretario Nicola Zingaretti e Lorenzoni (conferenza poi rinviata, ndr), quando ci è stato detto che rinunciava perché aveva la febbre – spiega Zanoni -. Mi dispiace per quanto gli è accaduto, ma sono certo che presto potrà ritornare tra la gente. Lui continuerà la campagna elettorale da remoto, noi candidati ci metteremo ancora più energia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.