TREVISO SUONA JAZZ DECOLLA CON DALLA PORTA E CARNOVALE

Mercoledì il duo contrabbasso – piano inaugura la kermesse
TREVISO – Treviso Suona Jazz Festival è pronto al decollo. L’edizione 2020 della rassegna si inagurerà mercoledì 2 settembre, alle 20.45, con il concerto di Paolino Dalla Porta, contrabbassista tra i più interessanti ed eclettici della scena europea, premiato Top Jazz nel 2009, membro stabile del quartetto di Paolo Fresu e della storica band Oregon, e Dario Carnovale, pianista virtuoso, dotato di uno straordinario senso della liricità
Le previsioni meteo non favorevoli per i prossimi giorni hanno consigliato un piccolo cambiamento di collocazione rispetto al programma originario: dal cortile di Palazzo Giacomelli, l’evento musicale si terrà invece nell’auditorium di Santa Caterina (alternativa, peraltro, già contemplata proprio in caso di maltempo), senza perdere affatto in suggestione e acustica.
Dalla Porta e Carnovale presentano un repertorio di brani originali, sintesi tra un jazz di concezione europea e una solarità tutta Italiana. “In un gruppo di Jazz e musica improvvisata – racconta il contrabbassista – vi è una sottile alchimia basata sull’empatia e la condivisione di una visione della musica a largo spettro. Un’alchimia rara si è creata da subito con Dario Carnovale, talentuoso musicista con cui ho il piacere di condividere e proporre una visione della musica che affonda le sue radici nella tradizione del jazz, per inoltrarsi verso territori di ricerca e di improvvisazione, in cui l’ispirata vena melodica, l’interplay, il fuoco virtuosistico costituiscono le linee guida di questa narrazione”.

Posti disponibili in esaurimento, info al 338 2046389 oppure www.trevisosuonajazz.it. Ingresso 15,00 €.

Il programma prosegue giovedì, con eventi nei plateatici dei locali del centro a partire dalle ore 18.30 e una speciale serata dedicata al Cinema presso la Chiesa di Santa Caterina, con la proiezione di “The Cameraman”, un capolavoro del cinema muto, sonorizzato dal vivo dal pianista Bruno Cesselli. Da non perdere anche la mostra fotografica, con gli scatti delle passate edizioni, che sarà visitabile fino a fine mese alla Pizzeria Piola.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.