PROFESSORESSA 65ENNE MUORE ANNEGATA IN CROAZIA

Muore dopo un tuffo dalla barca, colpita probabilmente da un malore
TREVISO – Lutto a Conegliano, soprattutto tra gli studenti e il corpo docente dell’Istituto Fanno. La 65enne Grazia Antonia Zanco è deceduta nel mare della Croazia dopo un tuffo da una barca. La donna è stata probabilmente colpita da un malore ed è annegata. Inutili i soccorsi prestati dal compagno e dai presenti, per la professoressa non c’è stato nulla da fare. La notizia della sua scomparsa ha subito fatto il giro della città dove era conosciuta sia come prof. che come avvocato. Originaria di Susegana, ma da anni residente a Conegliano in zona Cavallino, Grazia Antonia Zanco da una decina di anni insegnava diritto e relazioni internazionali agli studenti del biennio dell’indirizzo tecnico dell’Istituto Fanno. Nel tempo aveva poi fatto parte anche di alcuni nuclei di valutazione docenti, aveva presieduto diverse commissioni per gli esami di maturità ed era stata componente di commissioni per l’abilitazione alla professione di perito agrario, oltre che componente dell’organo di garanzia scolastico. Inoltre, a fianco dell’insegnamento continuava anche la professione di avvocato con studio a Conegliano e a Pordenone, seppur dal 2012 iscritta all’Ordine degli Avvocati di Roma. Grazia avrebbe raggiunto la pensione il prossimo 1 settembre, tanto che la scuola era pronta a festeggiarla con la partecipazione di colleghi e alunni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.